Tre domande ai parlamentari

Rivolgiamo queste tre domande ai politici italiani.
Le risposte che ci perverranno saranno rese pubbliche qui e nella nostra pagina facebook: www.facebook.com/dirittoallascuola

1) Dato che tutta la popolazione, inclusi i bambini, deve poter essere in condizione di riprendere studio e socialità, quali sono le vostre proposte per la riapertura delle scuole a settembre in presenza?

2) Considerata l’emergenza sanitaria, non ritiene che aprire le aziende tenendo chiusi gli asili nido possa indurre i genitori ad adottare soluzioni fai-da-te (nonni, babysitter), in ordine sparso e al di fuori di qualsiasi controllo sanitario pubblico, aumentando il rischio di contagio anziché diminuirlo?

3) Come mai l’Italia non si sta comportando come altri paesi Europei, come la vicina Francia, che ha già aperto le scuole, seppure in modo graduale nei vari dipartimenti e su base volontaria? Quali sono gli impedimenti specifici della situazione italiana?

Risposte

Luigi Gallo, presidente commissione Cultura alla Camera dei Deputati

Valentina Aprea, capogruppo Forza Italia alla commissione Cultura Camera dei Deputati